Gruppo Mediocredito Centrale

Gentile Cliente,
si comunica che, a seguito delle novità introdotte dall'art. 64, comma 1, del Decreto-Legge 25 maggio 2021, n. 73 (c.d. “Decreto Sostegni bis”) che ha prorogato al 31 dicembre 2021 le deroghe previste dall’art. 54, comma 1, del Decreto-Legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 aprile 2020, n. 27, all’operatività del “Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa” di cui all’art. 2, comma 475 e ss della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (c.d. Fondo Gasparrini) la documentazione utile per la sospensione è reperibile presso le filiali della banca, che sono a disposizione per l’accertamento dei requisiti previsti per la sospensione e per il successivo inoltro della richiesta.

Torna indietro

Sospensione Rata Mutuo Prima Casa

Covid-19-Privati
Bpb-BannerRATEMUTUO copy

 

Il Fondo di Solidarietà gestito da Consap S.p.A., consente ai titolari di un mutuo contratto per l'acquisito della prima casa di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate, fino a 18 mesi

icrona-interrogativo

Chi la può richiedere?

Attraverso la Legge 31 Dicembre 2021, n. 234, c.d. “Legge di Bilancio 2022” (cfr. art 1, comma 62), è stata prorogata al 31 dicembre 2022 l’applicazione delle misure di maggior favore, adottate nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID 19 e derogatorie all’ordinaria operatività del “Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa” (c.d. Fondo Gasparrini), come previste dall’art. 54, comma 1, del Decreto Legge 17 Marzo 2020. n. 18, convertito con modificazioni, dalla Legge 24 Aprile 2020, n. 27.

 

In particolare, fino al 31 dicembre 2022, l’accesso ai benefici del Fondo è concesso anche:

  • ai lavoratori autonomi, ai liberi professionisti, agli imprenditori individuali e ai soggetti di cui all'articolo 2083 del codice civile che autocertifichino di aver registrato un calo del proprio fatturato, in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dall'autorità competente per l'emergenza coronavirus;
  • alle cooperative edilizie a proprietà indivisa.

Per l’accesso al Fondo non è richiesta la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) e sono ammissibili mutui di importo non superiore a 400.000 euro. La sospensione del pagamento delle rate può essere concessa anche per i  mutui già ammessi ai benefici del Fondo per i quali sia ripreso, per almeno tre mesi, il regolare ammortamento delle rate. Inoltre, la sospensione del pagamento delle rate può essere concessa anche per i mutui che fruiscono della garanzia del “Fondo di garanzia per i mutui per la prima casa” di cui all’art. 1, comma 48, lettera c) della Legge 27 dicembre 2013, n.147.

 

Il gestore del Fondo di solidarietà, Consap SpA, pubblica i moduli di domanda per l’accesso ai benefici del Fondo Gasparrini.

 

Consap S.p.A., ricevuta dalla Banca la domanda di sospensione, accerta la sussistenza dei presupposti e comunica alla Banca, entro 20 giorni, l’esito dell’istruttoria. Decorso inutilmente tale termine, la domanda si ritiene comunque accolta.

 

L’accesso al beneficio della sospensione del mutuo è previsto per i seguenti eventi-causa:

 

·         sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni lavorativi consecutivi

·         riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni lavorativi consecutivi.

 

Per i suddetti eventi, la sospensione del pagamento delle rate del mutuo può essere concessa per la durata massima complessiva non superiore a:

 

6 mesi se la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro ha una durata compresa tra 30 giorni e 150 giorni;

- 12 mesi, se la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro ha una durata compresa tra 151 giorni e 302 giorni;

18 mesi, se la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro ha una durata superiore a 303 giorni.

 

·         cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;

·         cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato;

·         morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all'80%;

·         calo del fatturato per le categorie dei lavoratori autonomi/liberi professionisti.

 

In tali casi il beneficiario dovrà certificare l’accadimento di almeno uno dei predetti eventi, intervenuti successivamente alla stipula del contratto di mutuo e verificatisi nei tre anni antecedenti alla richiesta di ammissione al beneficio.

Alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, per mutui ipotecari erogati alle predette cooperative, il cui importo non può essere superiore al prodotto tra l’importo di € 400.000,00 e il numero dei soci, qualora almeno il 10% dei soci assegnatari di immobili residenziali e relative pertinenze utilizzano gli immobili come abitazione principale e che gli stessi soci hanno subito almeno uno dei seguenti eventi intervenuti successivamente alla data di stipula del contratto di mutuo e comunque successivamente al 31 gennaio 2020, la sospensione delle rate del mutuo può essere concessa nella misura di:

 

·         6 mesi, qualora gli eventi di cui all’art. 2, comma 479, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 riguardano un numero di assegnatari compreso tra un valore del 10 per cento e fino al 20 per cento dei soci;

·         12 mesi, qualora gli eventi di cui all’art. 2, comma 479, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 riguardano un numero di assegnatari compreso tra un valore superiore al 20 per cento e fino al 40 per cento dei soci;

·         18 mesi, qualora gli eventi di cui all’art. 2, comma 479, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 riguardano un numero di assegnatari superiore al 40 per cento dei soci.

 

In caso di mutuo cointestato gli eventi possono riferirsi anche ad uno solo dei mutuatari-proprietari. Il mutuatario che subisce l’evento deve risiedere nell’immobile oggetto di mutuo.

icona-porta-ingresso

Come accedere

I clienti che intendono accedere alla misura devono contattare la propria Filiale consegnando la documentazione obbligatoria prevista dal Fondo.

In caso di esito positivo della richiesta da parte del Gestore del Fondo Consap SPA, la Filiale di riferimento comunicherà l’esito al cliente all’indirizzo mail inserito in fase di richiesta.

icona-faq

FAQ

Per maggiori informazioni clicca qui